Home » RONDA, FACITI RONDA!!! Spettacolo di danza e musica popolare salentina

RONDA, FACITI RONDA!!! Spettacolo di danza e musica popolare salentina

La Compagnia di Scherma Salentina, gruppo di danza e musica etnica, da anni or sono calca i palchi delle notti salentine, ripercorrendo attraverso varie forme teatrali la storia della cultura popolare: dalla famosa e più conosciuta pizzica pizzica, intesa sia nell’accezione tipicamente melodica che in quella coreutica; alla rappresentazione teatrale della danza armata unica nel suo genere ossia, la danza- scherma che molti conoscono come danza delle spade o pizzica a scherma, fino a portare sul palco la problematica del tarantolismo. Durante la serata non mancheranno colpi di scena e momenti di pura allegria in cui tutti gli astanti prenderanno parte felicemente.
 
Nel complesso, lo spettacolo è diviso in varie fasi e in linea di massima segue il canovaccio riportato di seguito:
 
1 Scena:
Il gruppo appare pian piano sul palco e da un lato i musicisti (che si alternano tra voce, strumento, danza), dall’altro i danzatori: 4 che sedutisi al tavolo (di solito imbandito con 4 bicchieri e una caraffa di vino rosso) iniziano a giocare a carte tra una bicchiere di vino e un brindisi lanciato alla salute dei conviviali.
 
·       Canto D’Apertura – “LA RONDINELLA”
·       Recita: San Franciscu
·       Dopo il Canto la partita a carte inizia a prendere animosità al tavolino (una sequenza reale vera e propria) con supporto del cameriere
·       Al gioco qualcuno bara: così inizia la scherma (i danzatori si alternano a coppia nella danza gridando e incitandosi a vicenda nella ronda: non c’è ancora la musica. Questa è la scherma pura con le battute a terra e giacca al braccio che para e coltello in mano etc…
·       Dopo il primo giro degli schermitori inizia la musica per la scherma: la scherma è danzata
·       FINALE 1 SCENA – Alfredo Barone e Leonardo Donadei chiudono la prima scena con la SCHIACCIATA.
2 Scena:
·       Canto: “CECILIA”
·       Dopo Il canto parte subito la musica e comincia la Danza Scherma
·       Si susseguono i danzatori di scherma con il momento del fazzoletto: antico rituale per giocare e capire chi fra i contendenti è il più abile
·       Finale seconda scena con qualcuno che prende il fazzoletto da terra
3 Scena:
·       Canto: “TE PIZZICAU” ballo: pizzica pizzica (solo donna) coinvolgeremo il pubblico con le mani, quindi tutti insieme a ritmo di mani. – (10 min.- E’ un pezzo per coinvolgere il pubblico  e per mettere in risalto la donna che dopo farà scattare la scintilla tra i 2 danzatori di scherma perché entrambi vogliono danzare con lei la danza di coppia uomo/donna) – La compagnia di scherma continua con le mani sino a che il tamburello non compie delle variazioni.
·       Assolo di tamburo e Danza (pizzica pizzica) al centro palco della donna
·       Ripresa del canto con Finale di TE PIZZICAU
·       Partenza Pizzica Voce e Tamburo
·       Danza Di coppia Uomo/Donna
·       Entrata del secondo uomo per danzare con la donna, contesa tra i 2 ballerini e mentre la donna esce di scena,  prende fuoco la danza scherma.
·       Pizzica AHI LU CORE MEU con organetto
·       Intanto i danzatori continuano a scambiarsi la danza-scherma
·       FINALE A TRE
EVENTUALE PEZZO BIS: RI – ROLLA LA con coinvolgimento del pubblico nella danza.
 
Lo spettacolo composto in tal maniera ha la durata di circa un’ora e un quarto, ma qualora il pubblico fosse ben disposto all’ascolto ma soprattutto a prenderne parte attivamente la parte proponente sarebbe ben lieta di far evolvere lo spettacolo in un evento vivo, aldilà di qualsivoglia rappresentazione. Questo il punto forte del gruppo proponente: una ronda, un cerchio magico dove suonare, vivere, ballare. Allora: RONDA, FACITI RONDA!!!   
Durata spettacolo: 1 ora e mezza
Artisti coinvolti: circa 10 elementi
 
Per info: MONACO DAVIDE 3491421764
@: monacodavide@libero.it